Lo “Psicologo Coach” per la Crescita personale CRESCITA PERSONALE ED ATTIVAZIONE DELLE RISORSE INDIVIDUALI UN PERCORSO SVILUPPATO PER POTENZIARE L’AUTOEFFICACIA, L’AUTOSTIMA, LA CONSAPEVOLEZZA DELLE PROPRIE RISORSE PERSONALI. SUPERARE I PROPRI LIMITI NELLA RICERCA DEL PROPRIO BENESSERE PSICOLOGICO Lavorando da anni a contatto con atleti che quotidianamente si interfacciano con la necessità di affrontare sfide e raggiungere obiettivi tramite percorsi di Mental Training,, ho maturato la consapevolezza di quanto sia importante, prima di ogni altra cosa ed anche al di là dello sport, lavorare con la persona nell’attivazione delle sue risorse personali, valorizzandole. Per questo motivo, ritengo che molte problematiche e difficoltà transitorie siano superabili medianteRead More →

Il Rapporto atleta d’élite-allenatore: come favorire un buon binomio? In molti sport d’élite individuali che richiedono una collaborazione continuativa tra un allenatore ed un atleta (penso alla scherma, al tennis, al pugilato etc..,) capita spesso di imbattersi in quella che mi piace definire una perdita di “sincronizzazione” tra quelli che sono gli obiettivi del coach e quelli dello sportivo. La psicologia dello sport sa bene quanto sia importante per l’atleta avere un piano di obiettivi ben definito nel breve, medio e lungo periodo (vedi Goal Setting). Ma è altrettanto determinate che egli possa perseguire scopi che ritiene non soltanto raggiungibili e credibili, oltre che allaRead More →

Ehi coach! I tuoi ragazzi si divertono? Alcune considerazioni sul divertimento negli allenamenti di squadra Respirare il clima sociale e relazionale, “l’umore” presente in un gruppo è un fattore decisamente importante per capire quale possa essere l’esperienza di un ragazzo o di una squadra in una seduta di allenamento. Quest’ultima infatti richiede non soltanto applicazione ed impegno sul piano tecnico ed atletico, ma la necessità di creare presupposti psicologici essenziali all’apprendimento. Positività, serenità, clima di incoraggiamento, fasi alternate di massima applicazione e distensione sono tutti fattori che contribuiscono a facilitare l’acquisizione di competenze tecniche, tattiche, motorie. L’osservazione a bordo campo degli allenamenti è un’attività tipicaRead More →

Durante i miei frequenti momenti di osservazione, quando mi capita di monitorare un allenamento in cui il mister non si limita a dire cosa fare e come fare, ma fa, mi risulta sempre più evidente la differenza che c’è tra istruire e formare. I bambini non “ascoltano e provano”, ma “osservano e modellano il gesto tecnico” in funzione dell’esempio appena presentatosi ai loro occhi.  Non accolgono le informazioni come contenitori, bensì le mettono alla prova. In questo modo di allenarsi partecipano più attivamente, apprendono più velocemente e, anche sul piano mentale, hanno la possibilità di utilizzare quell’immagine del mister che esegue quale utile riferimento perRead More →