Orientamento professionale per atleti a fine carriera

Sei un atleta a fine carriera o un ex atleta?

 

La Psicologia dello Sport e la Psicologia del Lavoro si incontrano per creare un servizio professionale su misura che ti aiuti a trovare la tua strada professionale al termine della tua carriera da sportivo!
In che modo? Attraverso un percorso di orientamento professionale ed un’analisi delle competenze che possa guidarti nell’attività di ricerca di lavoro e/o nell’individuazione di un business adatto alle tue attitudini e capacità!
Quante volte sentiamo dire da atleti a fine carriera che non sanno cosa fare da grandi? Recentemente Valentino Rossi ha ben compreso le difficoltà nel ridefinire il proprio ruolo nel prossimo post carriera.
“sarà difficile trovare qualcos’altro da fare, potrei fondare un team ma non è la stessa cosa. Ho paura di smettere perchè sarà difficile trovare altro, la Motogp è tutta la mia vita.”
Prima ancora è toccato a Francesco Totti:
Quando cambi lavoro entri sempre in punta di piedi, io ho la fortuna di conoscere già bene la società Roma. Devo solo capire quello che voglio fare da grande, il ruolo ben preciso”.
Ma ancor più vasta e penalizzata sul piano economico è la platea di ex calciatori che hanno calcato campi dilettantistici o professionistici di buon livello e che si trovano oltre i trenta anni senza sapere cosa poter fare, quali iniziative intraprendere dopo intense stagioni in un campo di calcio. Stessa sorte che può valere per il basket, la pallavolo, la scherma etc..
Secondo Damiano Tommasi, presidente dell’Associazione Italiana Calciatori
“Sono pochi quelli che riescono a rimanere legati in qualche modo al mondo del calcio… “Statisticamente soltanto il 10 per cento di chi smette, riesce a riciclarsi con un altro ruolo nel mondo in cui ha vissuto: allenatori, viceallenatori, dirigenti, opinionisti tv. Il 90 per cento cambia strada. Quando la carriera finisce improvvisamente devi cominciare un’altra vita. Tutto diventa maledettamente più difficile e, se ci aggiungi gli investimenti sbagliati, le spese eccessive, la scarsa oculatezza nella gestione del patrimonio, il cerchio si chiude”.

 

Psicologo dello Sport-Toscana mette a disposizione un servizio ad hoc, studiato per le esigenze di coloro che sentono la necessità di un orientamento pratico e professionale che possa guidarli nel trovare nuovi sbocchi ed idee.
Anni di esperienza a contatto con gli atleti hanno consentito di comprenderne a fondo le incertezze, i dubbi, la risorse, ma anche di stimolare la mentalità dell’atleta nella direzione giusta attraverso percorsi personalizzati.
Un bagaglio conoscitivo che sarà messa a tua disposizione grazie ad un ciclo di sessioni di orientamento professionale.
Per info e contatti

 

Dott. Fabio Ciuffini
Psicologo dello Sport & Mental Trainer
Albo Regione Toscana n°4521
Tel. 3200298136
(anche tramite WhatsApp)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *