PsicoSportRehab (PSR) Riabilitazione psicologica post-infortunio     L’atleta infortunato può presentare nel corso della fase di recupero notevoli difficoltà correlate al senso di integrità che è stato “violato” dall’evento traumatico, determinando ritardi nei tempi della riabilitazione, paura di nuovi infortuni e timore del contatto fisico o dell’esecuzione del gesto tecnico. Oltre, naturalmente a stati di frustrazione e di privazione cui è costretto a causa dell’infortunio, La riabilitazione psicologica post-infortunio da me realizzata è un processo di consulenza  personalizzato (PsicoSportRehab) che prevede alcune sessioni di allenamento mentale finalizzate: ► ad affrontare le principali tematiche correlate all’evento   ► attuare strategie mentali pratiche (esercizi) in grado di aiutareRead More →

Sticky

Hai gare importanti ormai alle porte?  Ti piacerebbe arrivarci mentalmente preparato?   Il mio studio Psicologo dello Sport-Toscana mette a disposizione percorsi intensivi di Mental Training focalizzati su priorità che valuteremo insieme ed in grado di  agevolarti nella preparazione psicologica alla gara. Il programma di allenamento intensivo prevede 2 incontri settimanali (anche via SKYPE in caso di distanza geografica), che ti aiuteranno ad acquisire rapidamente le principali competenze e tecniche in materia, attraverso una definizione di obiettivi a brevissimo, breve, medio e lungo termine.   Cos’è il Mental Training? Il Mental Training è un efficace insieme di strategie che mira a supportare l’atleta nel gestire adeguatamenteRead More →

Abbandono Sportivo: cause, interventi e prevenzione Il ciclo di vita sportivo di un atleta è caratterizzato sempre da fasi di crescita e momenti naturali di involuzione, talvolta così profondi da condurre al cosiddetto Drop-Out, ovvero l’abbandono (temporaneo o definitivo). Anche se il Drop-out può avere esiti diversi, ovvero la totale rinuncia alla pratica sportiva o semplicemente il cambio di disciplina, è evidente quanto tale decisione sia dolorosa ed apparentemente incomprensibile visti il tempo, l’impegno, i sacrifici profusi e le rinunce dell’atleta nel tempo, negli anni. Energie psicofisiche investite nell’apprendimento, nell’agonismo e nella competizione che d’un tratto sfumano, spesso nel bel mezzo di una fase diRead More →

Equilibrio emotivo e comportamentale nell’atleta: la compostezza Ho sempre ritenuto che una delle caratteristiche mentali dell’atleta più “strategica” – sia a livello individuale che situazionale – sia quella che a me piace definire “compostezza“, intesa come capacità di mantenere un comportamento ordinato e “pulito” nei contesti in cui l’emotività potrebbe prevalere. Sappiamo che gli atleti possono avere differenti tipologie di profili emozionali, ma al tempo stesso è noto quanto sia importante, soprattutto in presenza di discipline open skills, riuscire a mantenere uno stato di equilibrio emotivo e comportamentale.  Esso, infatti, consente da un lato di mantenere un buon focus attentivo (e quindi una buona capacitàRead More →