Calcio Femminile: lo stereotipo influenza la performance In questo periodo si fa un gran parlare di calcio femminile anche alla luce del successo ottenuto da questo sport all’estero. In Italia, come molti lettori sapranno, le ragazze non hanno la possibilità di dedicarsi al calcio “per professione” ma solo per “diletto”, nonostante l’impegno atletico e logistico sia pari a quello maschile. Il problema del calcio femminile, tuttavia, non sembra essere soltanto questione di categorizzazione o di status, ma soprattutto culturale dati i palesi pregiudizi che lo accompagnano. L’idea per la quale le ragazze non possano raggiungere standard prestativi pari a quelli maschili sembra tuttavia molto diffusaRead More →

  Preparare mentalmente il “contesto” della performance collettiva ed individuale, a che serve? L’attività preparatoria di una competizione nei giochi di squadra si focalizza spesso – come unico elemento contestuale di riferimento – sulla conoscenza della squadra avversaria dal punto di vista delle qualità tecniche e delle caratteristiche tattiche o attitudinali. Ma queste informazioni sono sufficienti? Bastano, insomma per sviluppare un approccio pienamente consapevole alla gara? Quando osserviamo ad esempio alcune partite di calcio, notiamo spesso come alcuni calciatori ed alcune squadre stentino ad “entrare in partita” determinando errori grossolani che portano a subire gol “a freddo”, evidentemente condizionanti l’andamento di tutta la gara. MoltiRead More →

L’allenamento dell’atleta e quel tassello spesso mancante… Quali sono i fattori che incidono sulla performance dell’atleta? Se facciamo un’analisi breve e sintetica di ciò che un atleta allena sempre con grande dedizione e costanza (almeno ad alti livelli) è facile farsi venire in mente i seguenti punti:   la componente fisica/atletica la componente tecnica la componente tattica la componente teorica Ma cos’è che lega queste diverse componenti tra di loro? Cos’è che orienta, guida, direziona, corregge, valuta, stimola e motiva tutto ciò che si riferisce a tali elementi?   Il quinto elemento: La componente psicologica!   Perché, dunque ancora in pochi in Italia si avvalgonoRead More →

Da cosa può dipendere il calo di performance “improvviso” nello sportivo? Tendenzialmente, un atleta è portato a considerare come improvviso un calo di prestazione di cui non riesca a comprendere bene le cause, almeno intuitivamente parlando. Situazione che determina una certa destabilizzazione sul piano della fiducia. La performance, che giunge ad un punto e livello di continuità dopo un determinato periodo di tempo in cui l’atleta ha potuto sviluppare un livello prestativo costante, può essere in effetti soggetta ad un calo inatteso, anche laddove apparentemente non vi siano motivi di natura fisico/atletica che possano giustificarlo. Fermo restando che l’organismo è ovviamente soggetto a fasi diRead More →