La Peak Performance nell’atleta Assistiamo spesso a gare di nuoto in cui l’atleta supera i propri livelli di rendimento grazie ad una capacità fisica e mentale ottimale. Tappe in cui un ciclista sembra non esaurire mai energie mostrando una resistenza alla fatica ed una grinta strepitosa, vincendo gare difficili apparentemente non adatte alle proprie qualità. Vediamo partite di calcio in cui l’attaccante segna ogni volta che tocca il pallone facendoso sempre trovare al posto giusto nel momento giusto, incontri in cui un tennista esegue colpi eccezionali uno dietro l’altro, sembrando a se stesso ed agli altri agile ed efficace come non mai. Divertendosi e facendoRead More →

Il circolo vizioso della sfiducia Cosa succede ad un atleta quando lo stato psicofisico nel pre-gara non è buono?  Quando l’atleta sente la pressione, personale o proveniente dall’esterno? nel caso in cui percepisce sofferenza o ansia eccessiva temendo il fallimento? nelle circostanze nelle quali si fa condizionare intensamente da eventi o performance negative del passato? Se non ha strumenti adatti a fronteggiarli, rischia di “perdersi” velocemente!  Perché nascono queste difficoltà? Un atleta, ma anche un allenatore, o uno sportivo che ha praticato sport a qualunque livello, sa bene che avere la possibilità di fronteggiare queste emozioni negative è la VERA CHIAVE per poter superare l’impatto distruttivo cheRead More →

I principi basilari del Karate insegnati dal maestro Gichin Funakoshi hanno a mio avviso un grande fascino, oltre che una sostanziale attinenza con la Psicologia dello Sport. In effetti si sposano molto bene con i presupposti di base del Mental Training che interviene proprio su molte delle abilità psicologiche a cui si fa riferimento nei 20 principi che vi ripropongo. L’idea dello stesso Maestro Funakoshi era in effetti che “lo scopo ultimo del karate non si trova nella vittoria o nella sconfitta, ma nella perfezione del carattere dei partecipanti”. Nel Mental Training non si parla di perfezione, certo, ma senza dubbio di crescita, sviluppo, equilibrio,Read More →

Cos’è la fatica da un punto di vista psicofisico? Si tratta di uno stato di indebolimento conseguente ad uno sforzo eccessivo di natura fisica e/o psichico o ad un dispendio di prolungato di energie profuso in una qualsiasi attività (Galimberti)La fatica, in pratica, determina una riduzione di rendimento, di prestazione, di funzionalità, di capacità di concentrazione a cui si accompagna un desiderio di interruzione dell’attività in corso. In molti sport – soprattutto in quelli che richiedono una grandissima resistenza e sforzi notevoli per periodi di tempo prolungati (pensiamo al ciclismo ed alla maratona su tutti)  – il tema della fatica è senza dubbio centrale eRead More →