Fresh start effect: cos’è e come utilizzarlo al meglio nello sport Secondo alcuni studi di psicologia sociale, le persone sono fortemente influenzate dalla positività connessa con l’inizio di un nuovo anno in quanto il segnale di confine esistente tra passato e presente veicola la possibilità di sviluppare atteggiamenti più aperti e disponibili al cambiamento. Il Fresh Start Effect, il cui nome è attribuibile ad un recente studio pubblicato nel Management Science pone in evidenza anche l’efficacia di costruire una visione della propria vita maggiormente incline a dare spazio a piccoli step dettagliati piuttosto che ad individuare distanti obiettivi di lungo raggio, proprio allo scopo di rinnovareRead More →

Atleti: Obiettivi, questi sconosciuti! Sembra strano a dirsi ed anche a vedersi: molti atleti non si pongono obiettivi.  O meglio, restano spesso nel “vago” perseguendo i propri scopi in modo destrutturato, ovvero senza tempi, senza criteri valutativi, insomma senza metodo.  Eppure una delle basi fondanti di uno sport è proprio l’obiettivo: che si tratti di un certo risultato in una competizione programmata o di un obiettivo di crescita e potenziamento di abilità, mi è sempre parso evidente quanto la parola “metodo” sia, dal punto di vista psicologico, distante dalla quotidianità dello sportivo.  Certamente non tutte le società sportive hanno la possibilità economica di avere preparatori personaliRead More →

Orientamento agli obiettivi: ecco come le convinzioni determinano gli esiti L’autoefficacia è determinata da 4 fattori: esperienze di efficacia, esperienze legate all’osservazione di modelli funzionanti, persuasione ricevuta circa le proprie capacità e stati emotivi e fisiologici. Ma in che modo l’autoefficacia influisce sull’orientamento agli obiettivi? 4 sono le modalità principali: IL PROCESSO COGNITIVO: RILEVANZA Maggiore è l’autoefficacia percepita, migliore sarà la valutazione delle proprie competenze e pertanto più rilevanti soggettivamente saranno gli obiettivi prefissati e l’impegno profuso. IL PROCESSO MOTIVAZIONALE: PROPULSIONE L’autoefficacia produce orientamento verso obiettivi rilevanti ma anche una migliore capacità previsionale degli eventi che facilita una più produttiva autoregolazione della motivazione. Più siamoRead More →

Abilità mentali: formulare obiettivi chiari Sembra strano, ma uno dei principali limiti di molti atleti e di molte squadre è l’assenza di una chiara definizione di obiettivi individuali e collettivi pianificati durante l’anno. Questa scarsa propensione a identificare con precisione degli scopi da raggiungere rappresenta di sovente un fattore di elevata criticità nello sportivo, che si trova spesso ad agire mosso da obiettivi di “massima” ( “vincere”, “fare il mio meglio”, “dare il massimo” etc..) che perdono di carica motivazionale proprio in virtù della loro genericità. Affinché l’obiettivo sia motivato e motivante, è infatti necessario che l’atleta si in grado di stabilire 3 tipologie diRead More →