Orientamento agli obiettivi: ecco come le convinzioni determinano gli esiti L’autoefficacia è determinata da 4 fattori: esperienze di efficacia, esperienze legate all’osservazione di modelli funzionanti, persuasione ricevuta circa le proprie capacità e stati emotivi e fisiologici. Ma in che modo l’autoefficacia influisce sull’orientamento agli obiettivi? 4 sono le modalità principali: IL PROCESSO COGNITIVO: RILEVANZA Maggiore è l’autoefficacia percepita, migliore sarà la valutazione delle proprie competenze e pertanto più rilevanti soggettivamente saranno gli obiettivi prefissati e l’impegno profuso. IL PROCESSO MOTIVAZIONALE: PROPULSIONE L’autoefficacia produce orientamento verso obiettivi rilevanti ma anche una migliore capacità previsionale degli eventi che facilita una più produttiva autoregolazione della motivazione. Più siamoRead More →