Recuperare l’attenzione durante la performance. Come si fa? Il rapporto tra attenzione ed attivazione Recuperare o saper mantenere adeguata attenzione in competizione è un processo molto importante nello sport. Tale obiettivo richiede grande consapevolezza delle dinamiche interne ed esterne all’atleta (i fattori distraenti) che determinano cali nella capacità di selezionare e processare stimoli funzionali o disfunzionali alla performance. In un gioco dinamico come il calcio, ad esempio, tale aspetto è spesso determinante, dato che il calciatore si trova frequentemente nella necessità di fronteggiare aspetti situazionali soggetti  a grande variabilità in pochissimo tempo. Idem vale tuttavia per altri sport come il basket, il rugby, il volley o comunque in tutti gli sport “openRead More →

La qualità attentiva dell’atleta come fattore di vantaggio competitivo Per un atleta è molto importante non solo riuscire a mantenere la concentrazione, ma anche essere in grado di selezionare stimoli rilevanti interni o esterni capaci di orientare in modo funzionale la propria azione o il gesto tecnico, riuscendo inoltre a distribuire la propria capacità attentiva con efficienza. Allenare l’attenzione significa quindi prepararsi a livello cognitivo a gestire e controllare proprio tali abilità mentale attraverso due step essenziali: La conoscenza dei processi e degli stili attentivi di base La pratica del rilassamento e della visualizzazione Mentre il primo step consente all’atleta di prendere dimestichezza con alcuniRead More →

Deconcentrazione: quando l’attenzione dell’atleta scappa viaPerché è così difficile mantenere la concentrazione su un compito? Sappiamo come nella vita e nello sport rivesta una grande importanza la capacità di mantenere la concentrazione sul compito che stiamo svolgendo. Tuttavia, questa attività è fortemente influenzata da molti fattori interni ed esterni all’individuo, che tendono a far fluttuare l’attenzione verso elementi periferici, determinando un calo della prestazione. La concentrazione, in effetti, è di fatto una forma di orientamento dell’attenzione che ha scopo di ricevere e selezionare, organizzandoli, gli elementi provenienti dalla realtà oggettiva o soggettiva, tale che l’energia psichica viene investita su un determinato elemento o gruppo diRead More →

Abilità mentali per lo sportivo: attenzione e concentrazione L’aspetto relativo alla gestione della concentrazione e dell’attenzione è uno dei più importanti per un atleta . I cali di performance e di prestazione sono infatti vissuti come derivanti in via prevalente da una diminuita capacità di focalizzare le risorse attentive sul compito svolto ( spesso in particolari fasi della gara in cui l’obiettivo sembra acquisito, o magari in circostanze in cui aspetti emotivi o fisici portano lo sportivo a distogliere l’attenzione dal compito per portarla su aspetti emozionali o su dolori conseguenti a scontri, posture, infortuni di varia natura). Un processo di analisi del fattore attentivoRead More →