La logica del rituale nello sport Ci sono sport nei quali l’utilizzo dei rituali viene di fatto insegnato già in piena fase di apprendimento tecnico. Nel tennis, ad esempio, mi capita spesso di incontrare ragazzi che hanno già sviluppato alcune “abitudini” con le quali sono soliti affrontare certi frangenti di gara: il ricorso all’asciugamano per interrompere un flusso di pensieri negativo è forse quello più gettonato! Quello che mi chiedo spesso, e che in realtà domando frequentemente ai  ragazzi con cui collaboro, è quanto tali rituali siano dotati di una simbologia soggettiva, ovvero un significato profondamente individuale (oserei dire unico) che distingua il proprio ritualeRead More →