L’atleta infortunato: 4 elementi che favoriscono la resilienza ed il recupero

L’atleta infortunato: 4 elementi che favoriscono la resilienza ed il recupero

Una delle caratteristiche principali di un atleta che debba superare un periodo di infortunio è data dalla presenza di una stabile resilienza, intesa come capacità di fronteggiare la difficoltà in modo positivo e propositivo, cercando attivamente soluzioni in grado di facilitare il recupero, non solo dal punto di vista temporale ma anche in relazione al benessere psicologico individuale in fase di riabilitazione.
Ma quali sono le caratteristiche dell’atleta resiliente?
  • Tolleranza alla frustrazione: normalmente è frutto di un lavoro attento sull’elaborazione dell’infortunio e sul mantenimento di una percezione di se stesso quale atleta forte, nonostante l’esperienza negativa avuta.
  • Persistenza: fortemente legata alla presenza di una motivazione intrinseca necessaria a mantenere livelli di carica ed intensità nella riabilitazione costanti nel periodo di guarigione

  • Proattività: in sostanza si riferisce alla percezione positiva di autoefficacia aggiunta ad un atteggiamento ottimistico e fiducioso nei confronti della ricerca di soluzioni (ad esempio una ricerca motivata di attività differenziate in grado di dare all’allenamento un ritmo interessante che possa combattere la noia di esercizi ripetitivi, specialmente nelle prime fasi della riabilitazione).

  • Impegno (committment): si configura come la risultante di due elementi:

    la programmazione di obiettivi, ovvero la pianificazione di scopi graduali ma definiti con metodo e chiarezza – oltre che basati un fattore temporale – e la presenza di autodisciplina, che favorisce nell’atleta una capacità di autocontrollo emotivo e comportamentale (ad esempio dal punto di vista nutrizionale) che consente di mantenere l’impegno costante a prescindere da eventi esterni o da umori passeggeri (spesso in grado di incidere notevolemente sul livello di stress percepito).

Sei infortunato? Uno Psicologo dello Sport può aiutarti ad affrontare e superare la riabilitazione con tecniche di mental training.

Dr Fabio Ciuffini
Psicologo dello Sport
Albo Psicologi Regione Toscana n°4521
Tel. 320-0298136

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *