Ho avuto modo in vari post di analizzare il tema dell’infortunio da un punto di vista psicologico. Abbiamo potuto verificare insieme quanto nella fase di recupero, ad esempio, sia determinante l’aspettativa dell’atleta rispetto all’efficacia di alcuni processi di cura (basti pensare all’effetto placebo che, pur in assenza di reali fattori farmacologici, favorisce la percezione di minor dolore). Ho già esposto, inoltre, quanto possano incidere sui tempi di recupero elementi quali la persistenza, la presenza di obiettivi adeguatamente programmati e definitivi, la tolleranza alla frustrazione, la proattività e l’impegno. Quello che vorrei adesso approfondire è invece un altro aspetto che trovo fondamentale, ovvero la capacità diRead More →