“MIO FIGLIO GIOCA A CALCIO: COME POSSO AIUTARLO NEL SUO PROCESSO DI CRESCITA SPORTIVA?” Attraverso l’osservazione delle abilità mentali sul campo e l’analisi del potenziale psicologico! OBIETTIVI: 1. MONITORARE LA CRESCITA SPORTIVA E PERSONALE DEL GIOVANE CALCIATORE MEDIANTE OSSERVAZIONE DIRETTA  In cosa consiste: osservazione psicologico-comportamentale diretta effettuata dallo Psicologo dello Sport con redazione di una Relazione di sintesi finale in grado di restituire ai genitori ed al ragazzo un punto di vista professionale, neutro ed oggettivo sulla crescita del giovane atleta, le sue potenzialità e margini di miglioramento dal punto di vista mentale. Questa attività osservativa è frutto dell’esperienza maturata nella mia attività di consulenza nello scouting calcistico,Read More →

Mia Intervista alla Fondazione Marcet: stress e giovani calciatori Vi segnalo, con grande piacere, un’intervista in tema di “stress del giovane atleta” rilasciata alla Fondazione Marcet , progetto che da quasi 40 anni si occupa di formazione del giovane calciatore, con un progetto accademico che coinvolge 28 Nazioni in tutto il mondo. Una Fondazione che il Presidente J. Marcet, ex calciatore di Real Madrid, Barcellona ed Espanyol, oltre che della nazionale spagnola, ha voluto sviluppare per l’insegnamento di un calcio intelligente che miri soprattutto alla formazione accademica del giovane atleta stimolando una perfetta compatibilità tra tempi di studio e di allenamento. ► Ecco il linkRead More →

Entrare “in fiducia” nel calcio: “dipende da ciò che penso o da ciò che capita?” Lavorando con giovani atleti e calciatori, noto che uno degli aspetti più importanti da potenziare è l’autoefficacia percepita (costrutto introdotto dallo Psicologo Albert Bandura), ovvero la convinzione circa la propria capacità di fare fronte in modo positivo ad un compito. Il potenziamento dell’autoefficacia garantisce lo sviluppo di un migliore senso di padronanza che il calciatore esperisce in ciò che fa, determinando quella che in gergo calcistico viene definito l’ingresso in uno “stato di fiducia”. “entrare in fiducia”, di fatto, significa attivare uno stato mentale positivo nel quale il giovane calciatore riesceRead More →

Psicologia dello Scouting: come intervengo sul giovane calciatore Una delle attività più interessanti che ho potuto effettuare in ambito sportivo e per le quali ho maturato un’esperienza in un campo “nuovo” per la Psicologia sportiva è lo scouting calcistico. Fondamentalmente, mi occupo infatti di integrare l’osservazione tecnica del Talent Scout con quella psicologico-comportamentale, allo scopo di: stilare insieme all’osservatore calcistico relazioni professionali relative ai profili psicologici di giovani calciatori (la cosiddetta Relazione Tecnica Integrata); effettuare osservazioni e monitoraggi sul campo in partita ed in allenamento offrendo supporto ai giovani calciatori ed ai loro genitori in relazione alle criticità e margini di miglioramento riscontrati proprio sulRead More →