Ehi coach! I tuoi ragazzi si divertono? Alcune considerazioni sul divertimento negli allenamenti di squadra Respirare il clima sociale e relazionale, “l’umore” presente in un gruppo è un fattore decisamente importante per capire quale possa essere l’esperienza di un ragazzo o di una squadra in una seduta di allenamento. Quest’ultima infatti richiede non soltanto applicazione ed impegno sul piano tecnico ed atletico, ma la necessità di creare presupposti psicologici essenziali all’apprendimento. Positività, serenità, clima di incoraggiamento, fasi alternate di massima applicazione e distensione sono tutti fattori che contribuiscono a facilitare l’acquisizione di competenze tecniche, tattiche, motorie. L’osservazione a bordo campo degli allenamenti è un’attività tipicaRead More →

Un gruppo numeroso induce un fenomeno noto in Psicologia come Pigrizia sociale. In questo pezzo analizziamo uno dei fattori più noti: la strategia dell’allocazione. Come ben noto, la tendenza degli allenatori di calcio è quella di prediligere gruppi sufficientemente numerosi per affrontare le varie competizioni. L’equazione per la quale l’abbondanza nella possibilità di scelta è sinonimo di maggiore possibilità di vittoria, non è infatti corretta alla luce di alcune considerazioni che andremo di seguito a sviluppare. Se è vero che un gruppo ampio consente una migliore gestione delle energie psicofisiche distribuendo in modo tendenzialmente più omogeneo i minutaggi e le pressioni, è altrettanto noto che laRead More →

La preparazione psicologica per gli allenatori: obiettivi e tecniche Nonostante il Mental Training sia un intervento rivolto prevalentemente agli atleti, la sua applicazione trova ampio spazio anche nell’allenamento psicologico per allenatori di qualsiasi sport. Quando parliamo di performance, infatti, ci riferiamo non solo alla prestazione atletica, bensì anche a quella professionale e lavorativa in senso più ampio. Il Mister, in effetti, si trova a dover gestire una serie di situazioni complesse, sia dal punto di vista sportivo che relazionale ed emotivo, all’interno di un processo fatto di obiettivi personali e di squadra/staff, da programmare e raggiungere.  Ciò richiede inevitabilmente l‘acquisizione di competenze trasversali e comunicative, (le cosiddette social skills) cheRead More →

Un mio pezzo pubblicato su www.calcioscouting.com Allenatore, società e regole nei settori giovanili: ecco perché è determinante la coerenza Sappiamo bene quanto una delle richieste maggiormente avanzate ai ragazzi da mister e dirigenti sportivi negli ambienti calcistici giovanili sia il “rispetto delle regole”, considerato ragionevolmente come uno dei veri baluardi della vita di un gruppo. Nelle tipiche riunioni e manifestazioni di inizio anno, quando vengono presentate le squadre, le attività della scuola calcio e gli obiettivi di una stagione, tale principio costituisce infatti nodo cruciale di ogni manifestazione d’intenti, nella volontà proclamata di crescere “uomini” e non solo “calciatori”. Seguire le norme significa assimilare concettiRead More →